Parco Cannetum riapre

Parco Archeologico Cannetum, Villar San Costanzo (Cuneo)

Dopo un periodo oscuro per tutti, un forte desiderio di rinascita spinge l’associazione L’Arc a riaprire al pubblico il Parco Archelogico Cannetum di Villar San Costanzo.

Tutti i sabati pomeriggio dalle ore 14,30 alle 18 e le domeniche su prenotazione dal 13 giugno al 31 ottobre 2020, nel rispetto delle normative governative, il Parco Cannetum riapre.
La grande struttura storica vi attende per visite guidate, narrazioni, filmati e laboratori didattici.

L’estensione del Parco permetterà, dividendo i visitatori in piccoli gruppi, di mantenere le distanze di sicurezza prescritte.
Gli archeotecnici dell’associazione L’Arc accompagneranno i visitatori (naturalmente muniti di guanti e mascherina) in un avvincente viaggio nella storia dei nostri territori, alla scoperta dell’archeologia sperimentale e della rievocazione storica.

I gruppi potranno rivivere momenti di vita quotidiana dal neolitico al medioevo toccando con mano fedeli riproduzioni di oggetti, attrezzi e utensili di uso comune nelle epoche rappresentate nel Parco.

Le strutture (il castelliere, le capanne, le aree sacre, la fonte di Santa Brigida) edificate dall’associazione L’Arc risultano estremamente realistiche e rappresentano un percorso storico che si sviluppa dall’età del bronzo all’alto medioevo, creando un insieme paesaggistico unico e di grande suggestione.

Vi aspettiamo alla riapetura del Parco Cannetum in Piazza Santa Brigida 1, a Villar San Costanzo (CN) sabato 13 giugno.

Per prenotare le visite contattare i seguenti numeri:
3386797814 – 3405374280 – www.parcocannetum.it

Questo articolo è stato offerto da:

Parco Archeologico Cannetum

a cura de L’Arc, Arcieria Amatoriale Sperimentale in Villar San Costanzo (Cuneo)